IN USCITA OGGI: BAUSTELLE, FRANCESCO BACCINI, PARTO DELLE NUVOLE PESANTI, DANIELE VIT E ROBi ZONCA

Scritto da: -

Baustelle%20I%20MISTICI%20DELL%27OCCIDENTE.jpg

Come ogni venerdì anche questo 26 marzo, primo venerdì di primavera,  è giorno di grandi e importanti uscite discografiche che vi segnalo con molto piacere.

Cominciamo dai BAUSTELLE con IL NUOVO E ATTESO ALBUM DI INEDITI “I MISTICI DELL’OCCIDENTE” prodotto PAT MCCARTHY (REM, U2 e Madonna).
Anticipato in radio da “Gli spietati”, di cui lunedì uscirà nelle principali emittenti musicali il video con la regia di Daniele Persica, ispirato alla New York di Andy Warhol e ai Velvet Underground e dove hanno recitato Carolina Crescentini, Diane Fleri; Valentina Lodovini e Vinicio Marchioni.

Scritto in pochi mesi sul promontorio maremmano,“I Mistici dell’Occidente” è il quinto album dei Baustelle e il primo in cui si sono avvalsi della  prestigiosa collaborazione del produttore Pat McCarthy (famoso per aver collaborato con i REM, U2 e Madonna). Anche Francesco Bianconi ha partecipato attivamente alla produzione.
 
A più di 2 anni d “Amen” ( febbraio 2008, disco d’oro per le vendite), i Baustelle (Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini) si sono consolidati come una delle band più innovative, raffinate e di spessore del panorama musicale italiano. Consensi di pubblico e critica, un tour di successo con concerti sold out in tutta Italia (compreso l’Heineken Jammin Festival), la vittoria della Targa Tenco 2008 come “Album dell’anno”, la colonna sonora del film ”Giulia non esce la sera” che è valso loro il “Nastro d’argento” per il singolo “Piangi Roma” cantato con Valeria Golino, e molti altri sono stati gli episodi più rappresentativi di questo ultimo periodo.
 
I Baustelle incontreranno i fan presso le Fnac delle maggiori città italiane e faranno ad aprile 3 concerti esclusivi a Milano, Firenze e Roma, prodotti da AC Europe Group e Big Fish. Rispettivamente i Baustelle saranno il  17 aprile a ROMA (Atlantico, Viale dell’Oceano Atlantico, 271), il 19 aprile a MILANO (Alcatraz, Via Valtellina, 21) e il 27 aprile  a FIRENZE  (Saschall,Via Fabrizio De André). Si tratta di tre di 3 eventi unici nei quali la band verrà accompagnata dall’Orchestra dei Mistici dell’Occidente e rappresentano un’occasione imperdibile per ascoltare per la prima volta dal vivo le canzoni del nuovo album.
 I primi 500 biglietti di ogni data saranno messi in vendita al prezzo speciale ridotto di € 18,00 + diritti di prevendita ciascuno.
 
Di seguito gli appuntamenti nelle Fnac: 26 marzo Fnac Milano (Via Torino, angolo via della Palla, 2 - h.18.00); 27 marzo Fnac Torino (Via Roma, 56 - h.12.00) e Fnac Genova (Via XX settembre, 46/R - h.18.00); 28 marzo Fnac Roma (Galleria Commerciale Porta di Roma - via Alberto Lionello, 201 - h.19.00); 29 marzo Fnac Napoli (Via Luca Giordano, 59 - h.17.00), 30 marzo Fnac Verona (Via  Cappello, 34 - h.18.00).

 

 
 
BACCINIcover.jpg

Oggi esce anche “CI DEVI FARE UN GOAL - LE MIE CANZONI PIÙ BELLE” (Sugar), il nuovo disco di FRANCESCO BACCINI , una raccolta dei suoi più grandi successi con l’aggiunta di  due brani inediti “CI DEVI FARE UN GOAL”  (nel quale FRANCESCO racconta le contraddizioni dell’Italia di oggi attraverso un’ironica metafora calcistica) e il brano “MASCHI CONTRO FEMMINE”.
Nella tracklist dell’album anche “Ho voglia di innamorarmi”, canzone che farà parte delle musiche del lungometraggio "Dalla Vita In Poi" con Cristiana Capotondi per la regia di  Francesco Lazzotti (nelle sale in primavera) e la bonus track “Vedrai Vedrai” di Luigi Tenco.
BACCINI festeggerà nel 2010 vent’anni di carriera artistica. Per questa occasione vedranno la luce anche un libro biografico (a cura di Andrea Podestà e Marzio Angiolani) e un docufilm che sarà presentato al prossimo Genova Film Festival (iniziativa di una coppia di registi genovesi, Cristiano Palozzi e Antonella Sica).
Nel 2010 inoltre, FRANCESCO BACCINI firmerà, la colonna sonora del prossimo film del regista romano Fausto Brizzi.
In questi ultimi anni il cantautore genovese si è inoltre cimentato nel lavoro dell’attore con due ruoli da protagonista, nel film “Zoè” (opera prima del regista Giuseppe Varlotta, in uscita il prossimo anno) e nel cortometraggio “Nerofuori” (di Davide Bini e Emanuela Mascherini).

 

partonuvolemagnagrecia.jpg

Dopo il successo dell’album Il Parto (2004), l’esperienza de La valigia d’identità (2007), i consensi della piéce teatrale Slum (2008) e del film I colori dell’abbandono (2009), Il Parto delle Nuvole Pesanti ritorna con “magnagrecia”, il nuovo album in uscita per Ala Bianca, distribuzione Warner. Un flusso continuo di energia, poesia, tagliente ironia e ritmo musicale scorre nei  12 brani che i tre storici musicisti della band, Salvatore De Siena (voce, chitarra, percussioni), Amerigo Sirianni (chitarra, mandolino, voce) e Mimmo Crudo (basso, voce) presenteranno al pubblico a partire da marzo del 2010.
“magnagrecia” segna un’ulteriore evoluzione della band dallo stile “ etno-autorale” a quello “rock world music”, con inedite timbriche elettro – acustiche. Il disco è ricco di suoni originali e crudi, ancestrali e futuristici insieme, prodotti con gli strumenti che più appartengono alla storia della band quali percussioni, cajon, fisarmonica, tamburelli, chitarre, mandolini, a cui si aggiungono quelli delle bande musicali meditarrenee, degli archi mitteleuropei e dei tanti collaboratori che fanno del disco un esempio di musica collettiva.

I testi, cantati spesso a più voci e in diverse lingue e dialetti, affrontano  temi di attualità come lo spopolamento dei piccoli centri con dispersione di  comunità e perdita di culture, la mafia, l’ambiente, il viaggio, il diritto alla terra, alla vita e alla morte e raccontano storie di paesi abbandonati, rovine, viaggiatori, poveri, umili, naufraghi, profughi, emarginati, emigranti ed immigrati, nelle diverse forme che assumono nello spazio e nel tempo.
Ospiti d’eccezione sono il cantautore bolognese Claudio Lolli, il trombettista Roy Paci, la violinista magiara Zita (partecipazione con Zucchero, Morgan, Vecchioni) la vocalist iraniana Sepideh Raissadat (ospite nel disco di Battiato, Fleur 2) la cantautrice Statunitense Amy Denio, e la Banda di Fiati di Delianuova (diretta da Riccardo Muti al Festival Internazionale di Ravenna).
In occasione dell'uscita del nuovo disco, il Parto delle Nuvole Pesanti porterà in giro per l'Italia un nuovo live e presenterà dal vivo i brani del nuovo disco insieme ai brani storici e a incursioni strumentali.

 
Ecco i prossimi appuntamenti:

20 marzo, SCALEA (COSENZA), concerto, Hotel Village Club Santa Caterina
22-25 marzo, riprese videoclip in Calabria
25 marzo, IMPERIA, concerto, Cinema Teatro Imperia, chiusura campagna elett. sinistra imperiese
26 marzo, LOANO (SV), show case, Biblioteca Comunale
31 marzo, CATANZARO, show case, Caffè Letterario
01 aprile, COSENZA, concerto , Beat
02 aprile, LAMEZIA (CZ), presentazione cd, libreria Tavella
02 aprile, SARROTTINO (CZ), sera, concerto, Tana dell’Orso (Orso Cattivo)
05 aprile, ISCA SULLO IONIO (CZ), concerto, Open Space Studio
07 aprile, PALERMO, concerto, Teatro Agricantus
08 aprile, MIRTO (MESSINA), concerto, Dispensa Club.
09 aprile, REGGIO CALABRIA, concerto, Hom
10 aprile, CIRO' MARINA (CROTONE), concerto , Cinema Teatro Alikia
 
Per Informazioni:
www.myspace.com/ilpartodellenuvolepesanti
www.partonuvole.com/

 

VIT%20LA%20MIA%20CITT%C3%A0%20EP.jpg

Dopo pochi mesi  dall’uscita da  X-FACTOR , Daniele Vit  è su I-tunes  con il suo nuovo EP dal titolo “La mia città”, prodotto dall’istituzione underground Big Fish,  sotto la sua etichetta discografica Doner Music. Vit , uno dei pochi esponenti r’n’b italiani, si avvale all’interno di questo album di due collaborazioni di chiara fama , Gue Pequeno (Club Dogo) e Al Castellana (Voce per  l’album di Neffa “Messaggeri della dopa”).

Sono contento di  poter far conoscere a tutti il mio amore per l’r’n’b, tramite questo mio nuovo mini album”dice Vit “…e sono ancora più felice di averlo fatto, con questi bravissimi artisti che hanno impreziosito i miei lavori”

Per Daniele Vit questo sarà il primo EP di una lunga serie, rivoluzionando un po’ il sistema musicale, quasi ogni mese  e  per tutto l’anno  ne usciranno altri, con sonorità ed intensità diverse con collaborazioni importanti, sempre produzione Doner Music.

Maggiori informazioni

http://www.myspace.com/danielevit

http://www.facebook.com/danielevit

http://www.youtube.com/danielevit

http://www.danielevit.it

http://itunes.apple.com/it/artist/daniele-vit/id156578938

 

 ROBI%20ZONCA.jpg

Robi Zonca è un musicista che, grazie alla sua credibilità e maestria, si è conquistato anno dopo anno un seguito e un successo negli States con il supporto di radio specializzate d’oltre oceano che trasmettevano in heavy rotation la sua musica.In questo suo quinto disco (il quarto in studio), come sempre composto in gran parte di pezzi originali, Robi Zonca  si avvale, al solito, della collaborazione di Antonello”Jantoman”Aguzzi ( Elio e le S.T.) per le tastiere e gli arrangiamenti dei fiati e degli archi, di guest come il grandissimo Fabrizio Bosso (virtuoso della tromba, che vanta collaborazioni con artisti quali Stefano Di Battista, Paolo Fresu, Flavio Boltro, Mario Biondi, Sergio Cammariere, Bob Mintzer,), Sabrina Kabua (vocalist europea che duetta con Robi in “Save my soul “) e un vecchio amico, un grande della musica d’oltre oceano come Luther Kent (vocalist di grande esperienza, membro della Hall of fame di New Orleans che nel suo curriculum ha collaborazioni con gruppi come Blood Sweat & Tears), che con la sua splendida voce, ha arricchito un brano come “Don’t let the sun catch you crying”  L’intero lavoro è coprodotto da Robi Zonca e Paolo Filippi.  Il mastering dell’album è stato realizzato a Londra, ai mitici Metropolis Studios, dal sound engeneer John Davis (già al lavoro con gruppi come U2, Led Zeppelin e molti altri).

http://www.robizonca.it

Ascolta un’anteprima in streaming

http://www.lastfm.it/music/Robi+Zonca/So+good 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!