Virginio La dipendenza: ecco testo e video

Scritto da: -

"La cosa che sento quando suono "La Dipendenza" - racconta Virginio - è l'esatto opposto. Indipendenza. Affermare la propria identità e farlo con la testa libera.D'altronde "la leggerezza è il contrario della superficialità". Calvino docet"

Virginio_MG_2823 12.jpg

Esce on line il video de “La dipendenza“, nuovo singolo estratto dall’ultimo album di Virginio  ”Ovunque” (Universal Music) 

 

Il brano (prodotto da Simone Bertolotti e con il testo di Niccolò Agliardi) rivela un’anima rock che segna la naturale evoluzione del percorso artistico di Virginio, che racconta: « la cosa che sento quando suono “La Dipendenza” è l’esatto opposto. Indipendenza. Affermare la propria identità e farlo con la testa libera. Ché ogni tanto “tuffarsi” fa stare bene. D’altronde “la leggerezza è il contrario della superficialità”. Calvino docet ». 

Ovunque” è il terzo album di Virginio e si compone di tredici brani (a cui si aggiunge la cover di Leonard Cohen “Hallelujah“, bonus track disponibile solo su iTunes) in cui il cantautore apre i cancelli del suo bosco fatto di note, stelle, amori e una nuova scoperta di se stessi: un disco notturno (”Il tempo sprecato“, “Colpa tua“, “Ovunque“, “Inutili parole“), ma che guarda verso l’alba, pronto a spiccare il volo (”Nella mia valigia“, “La Dipendenza“, “Alice (Elis)“, “Tu mi senti (Catch me)“).

Il disco è prodotto da Mario Zannini (ad eccezione dei brani “Colpa tua” e “La dipendenza”, prodotti da Simone Bertolotti). Compagni di viaggio di Virginio, che hanno condiviso emozioni e gioie del percorso lungo i tredici brani di “Ovunque“sono stati: Niccolò Agliardi (”Colpa tua“, “La dipendenza“, “Prima dell’estate” e “Di tutto il meglio“), Roberto Casalino (”Nella mia valigia” e “Ho battuta la testa“), Saverio Grandi e Cesare Chiodo (”Sei“), Bungaro (”Il tempo sprecato“) e Gary Barlow dei Take That (”Tu mi senti (Catch Me)“).

La dipendenza

Mi tufferò come vuoi tu 
nel futuro che è arrivato 
perché alla peggio si riderà 
o diventerà passato. 
Così mi sporco e mi fido di nuovo 
dei miei quattro pensieri normali, 
tu li hai presi per buoni all’inizio 
io ho provato a cercarne migliori. 
Mentre un raggio di sole mi taglia la faccia un mio amico fa il tifo per te 
Tu mi rubi una frase e io allargo le braccia e rimane un favore, soltanto un favore 
che puoi fare per me. 

Portami dov’è l’amore 
senza dipendenza. 
Toccami dov’è il piacere 
senza dipendenza. 
Il pericolo non c’è , 
il pericolo non è 
non dormire se non dormi 
ma inseguirti per salvarmi. 

Allora tutto scivolerà 
lasciando i giorni buoni, 
come la pioggia ad agosto, grassa e pesante 
sparisce nei tombini. 
Ora allunga le mani in avanti 
e poi muovi due passi da me 
per vedermi per quello che sono 
e non come una parte di te. 
Che io possa godere di un solo momento di quel soffio di felicità 
del tuo bacio sugli occhi senza stare a contare 
quanto tempo ci sta, 
quanto tempo ci sta. 

Portami dov’è l’amore 
senza dipendenza 
e toccami dov’è il piacere 
senza la decenza. 
Il pericolo non c’è , 
il pericolo non è 
non dormire se non dormi 
ma inseguirti per salvarmi. 

E toccami dov’è l’amore 
e portami dov’è il piacere. 
Il pericolo non c’è , 
il pericolo non è 
non dormire se non dormi 
ma inseguirti per salvarmi. 

E’ per questo che spengo la luce 
sulle quattro battute finali. 
E’ più forte la spinta d’amore 
o il timore di essere soli ? 

Link utili:

Virginio La dipendenza esce il nuovo singolo

Virginio: esce Alice [Èlis]: ecco testo e teaser video

Virginio Ovunque: torna il 26 marzo il vincitore di Amici 10

AMICI 10: il vincitore è VIRGINIO

AMICI 10: in finale cantanti Annalisa Scarrone e Virginio Simonelli. Chi vince?

Intervista a Virginio

 


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voti.